L’uomo che piantava gli alberi

a9dc91e140dce782c84dbf1ce82e1e8a.jpgIeri sera ho assistitito ad un piccolo spettacolo teatrale alla Casa del Popolo di Grassina.

Partendo da un testo già di base molto bello (“L’uomo che piantava gli alberi”, scritto da Jean Giono), lo spettacolo non era nient’altro che una narrazione con l’accompagnamento di una chitarra, in una scenografia molto calda nella sua semplicità. 

L’attore che narrava (Giovanni Carli, il mio maestro) è stato bravissimo, riuscendo attraverso una narrazione naturale, ma fatta con il cuore, a lasciarti dentro la poesia della storia. 

Anche il contorno è stato molto bello: lo spettacolo si svolgeva in un teatro molto grande, ma l’atmosfera è stata resa  familiare ed accogliente dal fatto che anche il pubblico era seduto sul palco, vicino agli attori. Nella piacevole atmosfera di non essere spettatori, ma persone che ascoltavano insieme la storia della notte.

Inoltre non vi era alcun biglietto, lo spettacolo ci è stato regalato… Grazie.

L’uomo che piantava gli alberiultima modifica: 2008-04-26T16:25:00+02:00da sissiblues
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “L’uomo che piantava gli alberi

Lascia un commento