Li strozzo.

lettieravaso.jpgEcco, io i miei buoni propositi di cui vi parlavo ieri li ho (li avevo) messi in atto.

Tanto amore e fatica per piantare i miei vasini con pomodori, fagiolini, melanzane, cipolle, lattuga e menta. Per mettere i semini equidistanziati, per compattare la terra nel modo giusto, per dare la giusta quantità d’acqua. 

Poi vado al lavoro, ciao ciao, mie belle creaturine. 

Torno dal lavoro. 

Ma porc… sti maledetti gatti (e conoscendo i miei polli, potrei mettere una mano sul fuoco che questa non è stata opera di Peregrino) hanno preso i miei vasi come lettiere…(forse avevano trovato su internet questa pubblicità)

Tutta la terra di fuori, odore di pipì, tutti i semi all’aria.

Ma porc….

Che rabbia, che rabbia, che rabbia. 

Ok, un respiro profondo e rimettiamo tutto a posto, sperando che non sia tutto rovinato definitivamente. 

E tutto traslocato nell’altro terrazzo, CHIUSO ai gatti.

E così anche la consigliata esposizione a est, è andata a farsi fottere.

Li strozzo.ultima modifica: 2012-04-10T22:20:33+00:00da sissiblues
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Li strozzo.

Lascia un commento