Autosvezzamento, maschere e volontariato

Più di 1700 visite questo mese. Più di 1700 click per poi vedere che non c’era nessun nuovo post. Allora, date le richieste a gran voce dei miei mille e più lettori, vi aggiornerò.

Innanzitutto Pentolina ha compiuto proprio giovedì il suo Mezzo Compleanno!! E’ incredibile come passi il tempo, che mi pare ieri che è nata e invece è già passato metà anno… e ora è presentissima a tutto ciò che la circonda, ha scoperto di avere anche i piedi, sta praticamente seduta da sola e sta mettendo su qualche capello! Ora che ha sei mesi si parte con lo svezzamento, anche se devo dire che, con mini assaggini, un pochino lo abbiamo già iniziato. Ho deciso (anzi abbiamo deciso, perchè in famiglia siamo in 3) di fare autosvezzamento. Ovvero alimentazione complementare a richiesta, dandole quello che si mangia noi a tavola (chiaramente essendo noi obbligati a mangiare sanissimo), quando e quanto ne vuole. E si è appassionata di questo nuovo gioco, le piace assaggiare nuovi sapori.. ed io mi diverto troppo a vedere le sue facce quando mette in bocca qualcosa che non conosce..! E’ troppo buffa, vederla masticare con le gengive, nonostante i suoi due dentini.. Ieri a questo proposito mi sono presa anche una parte di merda da parte del pediatra, assolutamente contrario a questa modalità di svezzamento, proponendoli la classica ricettina di brodo vegetale.. ma voi ve la mangereste? ma che schifo! ma come fa un bambino ad apprezzare il piacere di mangiare, partendo da queste pappine insapori, mangiando da solo, e forzandolo a prendere solo questa cosetta schifosa al posto del suo amato latte? Ragazzi, non se ne parla.. Tutti a tavola insieme, perchè mangiare è anche un momento importante della famiglia. Si condivide tutto, ognuno secondo le sue esigenze.

Un paio di settimane fa ho partecipato ad un seminario sulla Commedia dell’Arte. Avevo da tempo voglia di lavorare sulla maschera, ed ora finalmente sono soddisfatta. La maschera è veramente complicata, anche perchè lavorare senza quarta parete, implica regole di recitazione/improvvisazione completamente differenti dal teatro classico. La commedia dell’arte è alla fine molto vicina al cloùn. Ed il maestro era sempre lui, il fantastico Giovanni Carli!

Per il resto, ho iniziato a fare volontariato nel mio ufficio. E’ da 9 mesi ormai che non si vede un euro, eppure continuano a tirare la corda. Dopo avermi costretto a rinunciare al quinto mese obbligatorio di maternità, mi hanno già chiesto di tornare full time. Via, è sabato, non mi fate tornare su la bile a ripensarci. Che ogni giorno ho un motivo nuovo per odiarli profondamente. 

Buona primavera a tutti!

Autosvezzamento, maschere e volontariatoultima modifica: 2012-03-31T12:52:00+00:00da sissiblues
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento