Venerdì libero!

Signori e signori, è con grande piacere che ho l’onore di presentarvi.. il mio primo venerdì libero da settembre 2008!!!! Prima qualche salto a Grassina, poi la Scuola di Mimo, poi il Saggio di Mimo, poi lo Spettacolo di Improvvisazione. E oggi pare quasi strano che dopo la consueta spesa, possa preparare la cena con calma e godermi un venerdì … Continua a leggere

Lavoro e patrono

Oggi è il 24 giugno, San Giovanni, patrono di Firenze. Sono andata a lavorare oggi. Sono arrivata in ufficio attraversando una città quasi deserta, le strade erano vuote. E mi ha impressionato il silenzio dalle finestre di casa mia, un silenzio insolito per un mercoledì, il silenzio del traffico assente. L’anno scorso ho vinto la mia dura battaglia con grande … Continua a leggere

Conclusione del tour de force

Alla fine ne sono uscita dal tour de force. Ho compiuto le ultime attività: lo spettacolo di impro, il parrucchiere, ed il matrimonio e finalmente ieri mi sono rilassata. Ma andiamo con ordine: – lo spettacolo di improvvisazione: una tragedia. Per fortuna è durato poco, una mezz’oretta scarsa. Io non ero per niente in forma, non sono riuscita a compicciare … Continua a leggere

Risparmio energetico

E le mie due settimane ininterrotte di tour de force stanno finalmente volgendo al termine. Una corsa continua tra cantiere, saggio di mimo, improvvisazione, cene fuori, stage teatrale, senza neanche il fine settimana per riprendermi un po’. Ero talmente stanca che ieri sera alle 11 in un bof mi sono spenta. Stecchita. Non ne potevo più. Dai, siamo quasi alla … Continua a leggere

Serata anti-ruggine

Si salta come canguri qui. Si salta dal mimo al teatro contemporaneo, dal teatro contemporaneo all’improvvisazione. Ommioddio. Ecco l’unica parola che mi viene in mente pensando all’improvvisazione teatrale. E anche “ma chi me l’ha fatto fare?”. Tutte le volte mi dico che non ne voglio più sapere e poi ci ritrovo di nuovo impelagata. E’ che mi mette tanta di quell’agitazione … Continua a leggere

Stage sul teatro contemporaneo

E subito dopo il saggio di mimo, giusto il tempo di una dormita ancora carica di adrenalina, partenza verso Badia di Sasso, nel Casentino, per uno stage residenziale sul teatro contemporaneo. Tenuto dal mitico Giovanni, vi ricordate, quello che era il mio maestro di Grassina l’anno scorso. Un gruppetto di 9 ragazzi, di provenienze teatrali e para-teatrali diverse, tra clown, … Continua a leggere

Saggio di mimo

Non l’ho sentita l’emozione, fino alla sera stessa. E me ne ero proprio dimenticata di come si sentisse la mia pancia, me ne ero proprio dimenticata di come scorresse l’adrenalina nelle vene, poco prima di entrare in scena. Invece eccola lì, tornata al solo sentire le voci del pubblico appena seduto. E’ andato tutto alla grande. Parte tecnica benissimo (ehm, … Continua a leggere

La generale

Ieri la prova generale. Una tragedia. Grazie al simpatico sottofondo di processione religiose, campane sonanti, canti gragoriani, prediche del vescovo. Alla faccia dell’Elogio al Silenzio. Che ha provocato una perdita di concentrazione in tutti noi. A me è pure cascato il cestino di serpenti dalla testa (ma quanto sarò ridicola con quel coso???) In compenso, negli attimi di pausa religiosa … Continua a leggere

Shhh!!

A viverlo il mondo del mimo è straordinario, mi pare di avere trovato davvero la mia dimensione. Ma a raccontarlo mi sento un po’ in difficoltà, come mi sento in difficoltà a invitare qualche amico al mio saggio (domani, gulp!). Perchè racconto che le foto sono state fatte qualche giorno prima per non sentire il click dello scatto, racconto che … Continua a leggere

Manca poco!

Ci siamo, eh, ci siamo quasi. Dopo domani la generale, il giorno dopo il saggio. Venerdì scorso abbiamo avuto una specie di pre-generale, per il fotografo e abbiamo scoperto che lo spettacolo dura 2 ore e mezzo.. assolutamente troppo per essere uno spettacolo di mimo tutto in silenzio! La gente si addormenterà. O se ne andrà. In fondo invitiamo parenti … Continua a leggere